fbpx

PERCHE’ CONTINUARE A COMUNICARE IN TEMPI DI CRISI

In tempi di crisi solitamente i primi budget ad essere tagliati sono quelli destinati al marketing ed alla pubblicità. Niente di più sbagliato. Perché un’azienda dovrebbe continuare a comunicare?

Sparire dal web significherebbe sparire anche dalla mente dei vostri clienti. Questo spazio verrebbe sicuramente occupato dai vostri competitor che saggiamente hanno adattato le loro strategie di marketing per stare accanto alla propria community. Soprattutto in periodi difficili e come abbiamo potuto vedere nella scorsa quarantena, la gente tende a riversarsi online e sui social per trovare conforto alle preoccupazioni. Perciò sarebbe utile ripensare i contenuti in modo che forniscano informazioni utili. È importante, ad esempio, comunicare i propri orari di apertura e di chiusura. Nel caso di un e-commerce, invece, bisogna comunicare eventuali ritardi nelle spedizioni o nell’assistenza clienti.

In questo periodo di crisi l’obiettivo primario delle vostre pubblicazioni non sarà necessariamente vendere un prodotto ma piuttosto costruire la Brand Awareness e la Brand Reputation. Come ci comporteremo e comunicheremo in questo periodo determinerà chi saremo nel futuro. Le persone infatti sceglieranno il vostro prodotto non solamente per una questione funzionale ma anche e soprattutto per i valori che trasmetti e condividi. Nei sondaggi condotti tra i Millenial e la Gen Z, ad esempio, tra i valori più importanti è citato il rispetto per l’ambiente e la lotta all’inquinamento. Dunque, saranno questi i valori che guideranno i loro acquisti e le loro scelte. In tempi di crisi, è importante vendere responsabilità e cultura, pubblicare contenuti che aggreghino in nome di valori specifici e positivi con l’obiettivo di informare, educare e sensibilizzare.

General Motors, il più grande produttore di autoveicoli al mondo, dopo l’attentato dell’11 settembre 2001 a New York, non smise di fare pubblicità. Al contrario, è diventato emblematico il suo spot “Keep America Rolling” in cui offriva una serie di incentivi per far ripartire l’economia. Ai tempi GM ebbe il coraggio di ripartire solamente 10 giorni dopo l’accaduto.

E voi, siete pronti per la ripartenza? Contattateci e studieremo insieme una strategia ad hoc per la tua attività.