Cerchiamo innanzitutto di rispondere ad una semplice domanda.

Cos’è un sito web?

Un sito web è l’insieme di pagine web correlate tra loro e rese accessibili tramite una radice comune detta “nome di dominio”. Chi programma siti web mette a punto precise mosse tecniche utili per dar vita ad un programma da far eseguire ad un computer.

Avviare un’attività nel web richiede alcune condizioni imprescindibili.
Il sito, infatti, deve:

Adattarsi per forme e dimensioni ai vari dispositivi
Essere dinamico e fornire contenuti di qualità
Essere ottimizzato (Seo web marketing) per i motori di ricerca (Google, Bing, Yahoo);
Deve invogliare gli utenti ad interagire con lui e a compiere delle attività (call to action);
Essere costantemente aggiornato, nella grafica ma soprattutto nei contenuti;
Fungere da vetrina comunicativa interessante (integrazione con piattaforma blog e canali sociali);
Essere facilmente fruibile da parte degli utenti e contenere menù intuitivi
Fornire informazioni reali sull’azienda e porsi come strumento affidabile per gli utenti, in modo da fidelizzarli e trasformarli in reali clienti.

La realizzazione un sito web è compito di webmaster e web designer che mirano alla creazione di un servizio che sia interattivo, dinamico e funzionale, in grado, cioè, di essere all’altezza delle ricerche dei consumatori e dei loro bisogni. Basti pensare che la realizzazione di siti web, siano essi istituzionali o eCommerce (per la vendita online), rientra nelle strategie di web marketing e advertising che un’azienda può utilizzare per promuovere in rete se stessa e i suoi prodotti.

 

Cosa devono fare i webmaster e i web designer per realizzare un sito web professionale di successo?

 

1. Scegliere con attenzione il nome di dominio che deve essere:

  • Breve
  • Di facile memorizzazione
  • Facile da scrivere
  • Non confondibile con altri nomi
  • Engine friendly, ovvero “attraente” per il motore di ricerca
  • Qualora necessario, branding

2. Iniziare a lavorare sul CMS e quindi

  • Personalizzare il codice HTML
  • Scegliere come impostare il CSS per personalizzare il sito web
  • Costruire il template
  • Mettere a punto la struttura grafica del sito web (layout)
  • Verticalizzate, secondo le linee di branding, il CMS (sono richieste competenze tecniche di linguaggi come: PHP, CSS, HTML, JAVASCRIPT etc.)

3. Scegliere keyword e keyphrase di riferimento per l’azienda che si vuol promuovere in rete (siti web per agenzie immobiliari; siti web per hotel; siti web per avvocati; siti web per fotografi; siti web per medici; siti web per alberghi etc.);

4. Ottimizzare il sito web per i motori di ricerca (Search engine optimization);

5. Affiancare il sito a strategie di web marketing mirate a conferire lui maggiore visibilità e a promuovere relazioni interattive e fedeli con i clienti ( Social media marketing; Search engine marketing);

6. Monitorare successi e punti di forza del sito web attraverso lo studio dei Web Analytics (Google Analytics);

7. Arricchire il sito con una sezione blog da tenere aggiornata in modo costante: l’utente che visita un sito ha sempre bisogno di risposte alle sue necessità. Tramite gli articoli di blog l’utente potrà interagire meglio con i servizi e/o prodotti offerti dall’azienda e, magari, anche commentare gli articoli letti. Tutto questo può avere riscontri utili anche per l’azienda stessa perché quanto più un utente è vicino all’azienda, tanto più quest’ultima è in grado di lavorare sempre meglio adattandosi alle reali richieste dei potenziali clienti e di quelli già acquisiti.

Appunto per questo, se un sito web intende porsi come fonte utile e al tempo stesso attendibile agli occhi dei consumatori, quale modo migliore del blog?
Nel web non c’è un modo sempre uguale per fare le cose, nel web ciò che conta è la qualità!

Crea adesso il tuo sito web